quando il cane va in calore

CALORE NEL CANE: COSA C’È DA SAPERE

Tutti i cani vivono il CALORE due volte all’anno. In linea di massima, accade ogni 6 mesi: in questo periodo la cagnetta è recettiva nei confronti del maschio e avverrà un ipotetico accoppiamento se capiterà l’incontro nel periodo giusto con il maschio interessato.

Parlando di giusto periodo voglio tranquillizzare la maggior parte dei proprietari di cani femmina. Perché l’accoppiamento avvenga, occorre che la vostra cagnetta accetti il maschio in alcuni giorni precisi, i quali non coincidono proprio con quelli delle perdite di sangue, bensì con ciò illustrato di seguito nell’articolo.

cane calore

PERIODI MESTRUALI NEL CANE

Il CALORE NEL CANE coincide con l’inizio di perdite ematiche. Solitamente, in una cagnolina giovane il primo calore avviene tra il 6° e il 10° mese di vita ma è bene specificare che le razze più piccole raggiungono la pubertà prima delle altre razze: ciò spiega il motivo per cui i cani piccoli vanno in calore più precocemente.
Il ciclo mestruale del cane comprende ben 4 fasi. Vediamo insieme cosa accade per ogni passaggio:

cagnolina in calore

1) FASE DEL PROESTRO
Iniziano le perdite di sangue; la fase dura in media una decina di giorni, nei quali la vulva del cane appare gonfia e arrossata, le sue secrezioni attirano il maschio, che la segue ovunque. La femmina può apparire nervosa e irrequieta, non propensa all’attività o al gioco, inoltre si lecca frequentemente per pulirsi dalle perdite di sangue. In questa fase la femmina non accetta il maschio.

2) FASE DELL’ESTRO
Giusto periodo. Le perdite di sangue appaiono più chiare fino a scomparire; la vulva è meno turgida. In questa fase, che dura una decina di giorni (nove per la precisione) la femmina accetta il corteggiamento del maschio, anzi la vedrete posizionarsi davanti a lui con la coda sollevata o spostata lateralmente. Durante questo periodo utile per l’accoppiamento ci sono dei giorni più fertili affinché avvenga: tra il 12° e il 15° giorno dall’inizio delle perdite (ovvero 2-3 giorni dopo la loro scomparsa).

3) FASE DEL DIESTRO
Di nuovo la femmina non accetta più il maschio.
La vulva torna a dimensioni e tinte normali, le perdite sono ormai assenti. Se non è avvenuto nessun accoppiamento, questa fase dura circa 90 giorni, nei quali si ha una diminuzione nella produzione di estrogeni e un aumento di progesterone, ormone che in caso di gravidanza preparerebbe l’utero all’impianto dell’ovulo. Questi ormoni sono prodotti anche in assenza di concepimento, favorendo in alcune cagnette la scomoda condizione di pseudogravidanza o gravidanza isterica.
Nel caso di avvenuto concepimento, questa fase ha la durata di 60 gg (tempo di gestazione).

4) FASE DELL’ANAESTRO
La cagnetta appare tranquilla, non vi sono perdite vulvari. L’apparato riproduttivo torna in condizioni di riposo e si prepara per il prossimo calore. Questa fase ha una durata variabile, di solito è una condizione che perdura tra 3 e 5 mesi consecutivi. È la fase in cui potete godere appieno della sua compagnia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *