Pulci Nel Cane: le Conseguenze del morso ed i Metodi più efficaci per eliminarle:

animato leggeLe Pulci Del Cane, come le zecche e i pidocchi sono tra i parassiti più comuni e temibili per il nostro cane!
Questi minuscoli insetti che arrivano massimo a dimensioni di 8 mm, sono conosciuti come parassiti ematofagi ovvero che si nutrono di sangue.

Come sono fatte le Pulci Del Cane?

Le Pulci Del Cane sono di colore bruno brillante, hanno un corpo robusto, appiattito lateralmente e coperto di spine e setole rivolte all’indietro.

Il terzo arto posteriore è più ingrossato e sviluppato rispetto agli altri, e questo gli consente di saltare, infatti molto spesso ci si accorge delle pulci sul nostro cane proprio perché si notano questi piccoli animaletti saltellare da una parte all’altra!

Ciclo biologico delle Pulci Nel Cane:

Le Uova delle Pulci Del Cane vengono deposte sull’ospite oppure a terra nelle fessure dei pavimenti, in mezzo ai rifiuti.. e schiudono determinando la fuoriuscita della larva.

La Larva si trasformerà in pupa in una sorta di bozzolo, di solito lo stadio di larva e pupa si protraggono nei periodi invernali, e la trasformazione in adulto, si ha non appena comincia la stagione più calda.

Il pericolo sta proprio nel fatto che nelle nostre case in inverno, avendoci nella maggior parte dei casi i riscaldamenti si ricrea la temperatura ideale per la trasformazione in adulto, ciò ne consegue una infestazione vera e propria anche nel periodo invernale!

L’intero ciclo può completarsi nell’arco di poche settimane in condizioni climatiche ottimali.
L’adulto , può sopravvivere anche diversi mesi lontano dall’ospite e può vivere fino a due anni.

Sintomi del morso delle Pulci Del Cane :

Nella maggior parte degli animali, la Pulci Del Cane non provoca alcun effetto o malattia, se non un leggero prurito. In alcuni animali particolarmente sensibili si può verificare una vera e propria dermatite allergica (DAP) per ipersensibilità alla saliva dell’insetto.

La dermatite si localizza a livello del dorso, dell’addome, del piatto delle cosce e della coda, zone dove il parassita si alimenta con maggiore frequenza.ALLERGIA DA PULCE dap

Il cane, sentendo prurito tende ad auto mutilarsi provocandosi zone alopeciche ed eczemi.
Le pulci possono essere anche vettori di altre parassitosi, come la Tenia (Dypilidium),parassita intestinale di cani e gatti, frequente ahimè anche nell’ uomo.

Come si fa a capire se il Cane ha Le Pulci?

Non sempre riusciamo a vedere le Pulci, date le loro piccolissime dimensioni.Basta armarsi di un pò di pazienza e controllare bene il pelo e la cute. La Diagnosi Si basa sul riconoscimento della pulce sulla cute del Cane, infatti è opportuno controllare la presenza o meno di questi piccoli animaletti in maniera tempestiva onde evitare un’infestazione maggiore!

…un “trucchetto” per capire la presenza di Pulci o meno è quella di individuare la presenza delle feci della pulce sulla cute del cane, infatti se trovate delle piccole palline scure potrebbero essere proprio quelle!…ma chi ce la dà la certezza???..beh..se le trovate provate a metterle su un foglio di carta bagnata, se sono feci di pulce queste determineranno un alone rossastro, che corrisponderà al sangue del cane ingerito dalla pulce!

Come Eliminare le Pulci Del Cane:

L’eliminazione si basa sulla somministrazione di prodotti Antiparassitari, in commercio ce ne sono di diversi tipi:

  • Fiale Antiparassitarie, solitamente hanno la durata di un mese, si somministrano direttamente sulla cute del cane, la morte dei parassiti avviene nell’arco delle 24-48 ore.
  • Collari Antiparassitari, hanno durata variabile, dai 2 agli 8 mesi, in commercio ne esistono di qualità  e coperture differenti, fatevi consigliare dal veterinario quale tipo usare in base al periodo dell’anno.
  • Compresse Antiparassitarie, da poco in commercio, vanno assunte per bocca.
  • Shampoo Antiparassitario, si usa come un normale shampoo, elimina tutte le pulci presenti al momento sul cane, questo è il metodo più veloce usato per uccidere le pulci nel minor tempo possibile. Lo shampoo non è utile però per prevenire attacchi futuri, è opportuno quindi, aspettare due o tre giorni dal trattamento per mettere un prodotto antiparassitario di protezione, in questo caso uno tra i tre punti descritti in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *